Il passaggio da una scuola all’altra rappresenta, per l’alunno, un momento estremamente delicato attorno al quale si concentrano fantasie, interrogativi e timori. Entrare in un nuovo ordine di scuola significa uscire dalle sicurezze affettive costruite nella vecchia scuola e affrontare nuovi sistemi relazionali, nuove regole e responsabilità. Creare opportunità di confronto permette agli alunni di esplorare, conoscere, frequentare un ambiente scolastico sconosciuto, vissuto spesso con un sentimento misto di curiosità e ansia. A questo proposito, il nostro istituto ha organizzato, nelle giornate del 4 e del 5 Dicembre, due giornate dedicate alla continuità tra scuola primaria e secondaria di I grado con lo scopo di aiutare il bambino ad affrontare questi sentimenti di confusione e a rassicurarlo circa i cambiamenti che lo aspettano, promuovendo in modo positivo il passaggio futuro.
Tali iniziative hanno visto come protagonisti proprio gli alunni, sia della primaria che della secondaria, dando l’opportunità agli alunni di quinta di conoscere la nuova scuola non solo dal punto di vista fisico (spazi, laboratori), ma soprattutto come ambiente di apprendimento e di relazione tra gli alunni e tra alunni e docenti. Hanno conosciuto molte delle attività che si svolgono normalmente nelle classi, hanno partecipato ad alcuni laboratori predisposti per l’occasione e condotti dagli stessi alunni con il valido supporto dei docenti che hanno predisposto attività coinvolgenti e stimolanti (laboratorio di arte, di musica, di tecnologia, storico-geografico, di letteratura e di scienze motorie).Per gli alunni della scuola secondaria, invece, l’intento è stato quello di sviluppare in loro il senso di responsabilità, di appartenenza e la predisposizione all’impegno e alla collaborazione. Essi infatti hanno avuto un ruolo molto attivo: hanno accolto i piccoli “visitatori” guidandoli all’interno dell’edificio descrivendo i vari ambienti e illustrando le varie attività proposte.
Alla fine delle giornate scolastiche trascorse presso il nostro istituto, i piccoli allievi si sono mostrati senza dubbio molto emozionati ma partecipativi ed entusiasti nello svolgimento delle varie attività…speriamo anche un po’ più tranquilli nel dover affrontare il nuovo percorso di studi.

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi